MATERA-LA-CITTA'-DEI-SASSI-VISTA-DA-ME
Outfit

MATERA LA CITTA’ DEI SASSI VISTA DA ME

MATERA LA CITTA’ DEI SASSI VISTA DA ME

MATERA LA CITTA’ DEI SASSI VISTA DA ME. Ragazze buongiorno! Finalmente dopo aver riordinato foto e appunti riesco a mostrarvi la mia mia photo story di Ferragosto a Matera. Cercherò di farvi vivere quella giornata perchè credetemi, ne vale la pena visitarla ma solo se indosserete un bel paio di sneakers comode.

MATERA LA CITTA’ DEI SASSI VISTA DA ME. Riesco finalmente solo oggi a mostravi la mia breve vacanza a Matera, Città dei Sassi e scelta da noi come meta per trascorrere il giorno di Ferragosto. Due giorni davvero frenetici alla scoperta di un posto ricco di storia e mistero e che merita di essere visitato. Si ma solo con comode scarpe da ginnastica. E già ragazze, per visitare questa splendida città l’unico consiglio che vi do è quello di munirvi di scarpe comode in quanto camminerete letteralmente nei sassi e il manto è piuttosto disconnesso, con scale e gradini in ogni angolo da salire e scendere. Piccolo suggerimento, i Sassi possono essere visitati anche in autonomia ma vedersi illustrare lo scenario da una guida turistica competente e che vi racconterà tutta la storia fin dalla nascita di questa città, ha tutto un altro fascino. In ogni angolo potrete trovare degli info point dove prenotare la vostra visita turistica al costo di 13 euro. Al termine del nostro giro, siamo stati accolti in uno dei tanti negozi di prodotti tipici per degustare specialità tipiche del post. Il tutto è compreso nel prezzo. MATERA-LA-CITTA'-DEI-SASSI-VISTA-DA-ME

Questo è lo scenario che vi troverete davanti una volta arrivati. La caratteristica peculiare dei Sassi, nonché antichi rioni e che non ne troverete uno uguale all’altro e che la rete idrica di questa città si snoda in maniera sotterranea, basata sull’utilizzo di grosse cisterne. Ispirazione di molti registi per la realizzazione dei loro film come “La passione di Cristo” di Mel Gibson.Per tutti questi motivi ma non solo, i Sassi di Matera sono stati riconosciuti Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, primo sito dell’Italia meridionale a ricevere tale riconoscimento e diventando poi Capitale Europea della Cultura per i 2019. Oltre ai Sassi, potrete visitare le numerose chiese presenti, Palazzo Lanfranchi e a pochi chilometri, potrete immergervi nella natura esplorando il Parco della Murgia. Dove mangiare e dove dormire non sarà assolutamente un problema per voi. Via Ridola, cuore pulsante della città, offre innumerevoli ristoranti e locali tipici dove potersi intrattenere a pranzo e a cena oppure potrete gustare specialità tipiche direttamente nelle viscere dei Sassi in graziosi angoli da scoprire. Ultima informazione utile riguarda il parcheggio: nei pressi di Via Pasquale Vena potrete lasciare tranquillamente la vostra auto grazie ad un parcheggio a pagamento anche se no custodito oppure un’area parcheggio gratuita a pochi metri di distanza l’uno dall’altro.

IF YOU WANT YOU CAN FOLLOW ME

ON INSTAGRAM @CURIOSITYISWOMAN

PAGE FACEBOOK , SNAPCHAT

KISS KISS Nicoletta

Pinterest
Previous Post Next Post

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Desires In Style 12 settembre 2017 at 17:45

    Wow Nicoletta che meraviglia!!! Grazie per i consigli per visitare come si deve questa fantastica città!
    Bacioni
    Agnese & Elisa
    http://desiresinstyle.com/

    • Reply nicoletta 14 settembre 2017 at 16:15

      Mi fa piacere che abbiate apprezzato. Spero di esservi stata utile 😉

      KISS KISS Nicoletta!

    Leave a Reply