Curiosity Food

Cena con amici? Bagna Cauda

Buona Festa della Donna! Voglio proporvi un’ottima idea per una serata da passare con gli amici. E’ un piatto della tradizione piemontese, perché per chi non lo sapesse, i primi anni della mia vita, li ho trascorsi in quel di Torino. In seguito, per motivi lavorativi del mio papà siamo tornati in Calabria, terra di origini ed alcuni piatti tipici piemontesi li abbiamo portati con noi. Oggi parleremo di BAGNA CAUDA, una cremina a base di acciughe ideale per accompagnare tutte le verdure di vostro gradimento. Ma scopriamo le proprietà di questo piatto sempre in compagnia delle preziose informazioni della Dott.ssa Simona Dorata.

Le verdure apportano un ottima quantità di fibre distinte in solubili che favoriscono l’ assorbimento di alcuni nutrienti ed insolubili che favoriscono lo svuotamento gastrico, il transito del bolo alimentare e la formazione delle feci, oltre a favorire il senso di sazietà le fibre consentono di prevenire malattie come diverticolosi , tumori del colon -retto, diabete e patologie cardiovascolari. Sono ovviamente un ottima fonte di vitamine e sali minerali , antiossidanti come carotene, tocoferoli e composti fenoloci , isoflavoni e fitoestrogeni che inibiscono la crescita delle cellule tumorali. Oggi perció vi proponiamo una ricetta dal sapore tipicamente piemontese a base di verdure ed ortaggi che lascia posto anche al gusto: 

“BAGNA CAUDA “

INGREDIENTI PER SEI PERSONE
3 teste di aglio
230 gr di acciughe
2 bicchieri di olio
150 ml di panna
Verdure crude o cotte miste: topinambur carote finocchi indivia radicchio sedano cipolle e patate bollite peperoni ravanelli e anke la mela

PREPARAZIONE
Pulire le teste di aglio, togliere l’anima e metterli a bagno nel latte x un paio di ore. Successivamente sgocciolarlo tritarlo grossolanamente e metterlo nell’olio in una pentola di coccio. Farlo cuocere a fuoco lento e girarlo spesso con un mestolo di legno fino a farlo diventare una crema. (L’aglio deve cuocere non friggere) Una volta sciolto l’aglio aggiungere MAN mano le acciughe e continuare la cottura per almeno mezz’ora. Quando gli ingredienti si sono amalgamati tra di loro aggiungere la panna e lasciare sul fuoco x altri 10 min. Servire in apposite ciotoline di coccio con una piccola fiammella al suo interno x mantenere la bagna cauda sempre calda. Questa salsina potrà accompagnare tutte le verdure di vostro gradimento: finocchio crudo o cotto, indivia radicchio sedano carote papate e cipolle bollite ravanelli topinambur peperoni e anke la mela. Tradizione piemontese vuole ke una volta terminata questa cena bisognerebbe bere una tazza di brodo vegetale.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply